logotype
24 -February -2017 - 18:04

Recensione 10x19 "The Werther Project"

Dopo l’ultima puntata, chiusasi con lo sconcertante preludio ad una collaborazione sorprendente tra il giovane Winchester e la strega Rowena (eheh speravate di esservene liberati?), il 19esimo episodio si apre mostrandoci un avvenimento passato, una tragica serie di suicidi, all’interno di una famiglia, avvenuta nel 1973 a causa del sistema di sicurezza magico di una misteriosa cassaforte, che scopriremo più tardi appartenere ai Men of Letters, e che lasciò un’unica sopravvissuta.
Ma torniamo al presente. Sam e Rowena discutono i termini del loro accordo, nel quale la strega promette di aiutare il giovane Winchester a tradurre il famigerato Book of the Damned, in cambio della morte dell’adorato figliolo, nonché Re dell’Inferno, Crowley, di cui il cacciatore stesso si occuperà. Le cose si mostrano complicate fin dal principio: il linguaggio del libro risulterebbe infatti incomprensibile anche a Rowena senza l’ausilio di alcuni particolari codici, attribuiti alla strega Nadia, da molto tempo ormai deceduta (ovviamente a causa dei Men of Letters). Sam si fa dunque carico anche della ricerca di questi, codici potentissimi in grado di decriptare qualsiasi incantesimo, cominciando proprio dal bunker, su suggerimento di Rowena.

 

Proprio tra i documenti dei Men of Letters il giovane Winchester trova la registrazione di un incontro tra alcuni Letterati, dalla quale scopre che Magnus (il letterato che avevamo già incontrato nell’episodio 9x16 “Blade Runners”) aveva posto i codici nella Werther box, una camera di sicurezza che induceva al suicidio chiunque avesse tentato di aprirla.
Sam rintraccia la cassaforte in Missouri, ma dopo aver fallito il primo tentativo di introdursi nella casa in cui sembrerebbe trovarsi il terribile oggetto, viene raggiunto da Dean, che si unisce a lui per seguire il caso. Grazie all’aiuto del fratello, Sam riesce finalmente ad arrivare alla Werther box, che cerca di disattivare attraverso un incantesimo. Nonostante gli sforzi, il cacciatore non ottiene il risultato sperato e l’incantesimo di protezione della cassaforte si scaglia su Dean, Sam e la padrona di casa, Suzie, che avevamo visto a inizio puntata, quando da giovane aveva tentato di aprire la Werther box.
Suzie, a causa dell’incantesimo, si suicida sparandosi, mentre Sam viene salvato da Rowena, che lo raggiunge per aiutarlo a disinnescare la cassaforte; tradotta la scritta che sta sull’apertura della Werther box, Sam comprende che per aprirla è necessario che sia versato il sangue di un Letterato.
Dean nel frattempo sta rivivendo, sottoforma di allucinazione, il Purgatorio, accompagnato da un vecchio amico, Benny, il quale cerca di convincerlo ad uccidersi per evitare che Sam e Castiel debbano farlo in futuro. Nonostante Dean arrivi ad un soffio dal suicidio reale, è comunque in grado di mantenere una lucidità tale da salvarlo, e così, realizzando di non trovarsi nella realtà e sapendo che il Marchio non gli permetterebbe di suicidarsi, riesce a spezzare l’incantesimo.

Il cacciatore, finalmente tornato in sé, accorre in soccorso del fratello, che trova accasciato sulla cassaforte quasi completamente dissanguato, che, con le poche forze rimaste, gli fa capire di cosa ha bisogno la Werther box perché sia disattivato l’incantesimo. Dean ferma dunque Sam dall’impresa che l’avrebbe sicuramente portato alla morte, e fa colare il suo sangue fin quando la cassaforte non si apre. Rowena, che era frutto dell’allucinazione di Sam, scompare e i ragazzi possono infine recuperare i codici e lasciarsi alle spalle l’ennesimo incontro ravvicinato con la morte.
Dopo aver mentito al fratello sulla natura dei reperti appena recuperati, Sam si dirige da Rowena, alla quale consegna i codici e il libro, prendendo però le giuste precauzioni, e dunque incatenandola, così da prevenire che la strega usi i codici per altri scopi che non siano la traduzione del Book of the Damned.

Cosa ci attende in futuro? Una Rowena per niente contenta e incatenata, un Metatron, al contrario, a piede libero, Book of the Damned e tavoletta dei demoni sembrano un ottimo mix che non promette nulla di buono! Ci si avvicina sempre più al season finale. Siete carichi? Siete pronti?! (io assolutamente no!)

Supernatural vi aspetta con la puntata 10X20 Angel Heart, non mancate!

 

 

2017  Supernatural Italia Blog   globbersthemes joomla templates